Scoperta e test di Pegase Moto

Oggi proviamo Pegase, il localizzatore GPS antifurto di SMT Performances, che è in vendita da più di un anno sul loro sito web e nelle concessionarie al prezzo di 299€.

catola Pegase Moto

La mia opinione su Pegase Moto:

Pegase è un localizzatore GPS antifurto per moto che combina 3 funzioni:

  1. L’antifurto con un rilevatore di movimento e di sollevamento che avvisa il suo proprietario tramite SMS, email e notifica entro un minuto.
  2. Il tracker GPS, che permette di localizzare la moto in diretta sul tuo smartphone, vedremo più avanti che è proprio questo che fa la differenza!
  3. Il roadbook, che registra tutti i percorsi e acquisisce i dati della velocità e l’angolo di inclinazione.

Unboxing : 8/10

Pegase è consegnato in una confezione con finitura opaca di 15x15x4cm; si vede che il packaging è stato realizzato con molta cura.

Pegase Moto unboxing

Apertura della scatola Pegase Moto

Apertura della scatola Pegase Moto: Il tracker GPS è a sinistra, il cavo di collegamento è a destra. All’interno della scatola ci sono le istruzioni e i codici individuali per sincronizzare la box con l’applicazione per smartphone.

Pegase Moto Manuale d’Installazione

Il traccino GPS e il suo cavo, il cavo di collegamento tra la box e la batteria della moto, un paio di fascette in velcro per fissare il tracker alla moto, due adesivi Pegase, un manuale di installazione tradotto in italiano.

 All’interno troverai tutto il necessario per installare il tracker:Il Pegase stesso, che è estremamente compatto (ce lo aspettavamo considerato che il produttore afferma che è il più piccolo localizzatore esistente). Le finiture sono curate, la forma della box molto elegante e il tutto è completato con l’unico cavo di 20 cm che termina con un connettore impermeabile annunciato IP68 (impermeabile).

Il cavo di alimentazione universale lungo 1 metro con il connettore impermeabile IP68 da un lato e i morsetti positivo e negativo che si collegano alla batteria dall’altro. Da notare la particolarità dei morsetti che permettono di collegare il cavo senza interrompere l’alimentazione della moto.

Si vede la qualità Made in Europe

Installazione: 10/10

  1. Il cavo:
    L’installazione è relativamente veloce, il cavo di alimentazione universale si collega alla batteria (cacciavite cruciforme o chiave 10 per svitare i terminali della batteria), si infilano poi i terminali a forchetta sotto i morsetti (rosso su rosso e nero su nero) e si stringe. Poi si fa passare discretamente il cavo lungo le carenature fino alla posizione desiderata per la box (qui sotto il bauletto posteriore, ma non vi mostrerò dove).
  2. La box:
    Per fissare Pegase uno scotch biadesivo è fornito nella scatola, è un gioco da bambini: un lato sul tracker, un lato sulla carenatura ed è fatta. La parte più difficile è trovare il posto giusto per installare la box, che deve essere nascosta abbastanza per rimanere discreta ma anche sufficientemente accessibile per permettere una buona ricezione. Fortunatamente la box stessa è molto piccola ed è facile trovare un nascondiglio discreto. In seguito si collega Pegase al cavo di alimentazione con il connettore, a questo punto l’installazione è terminata.
Localizzatore GPS Pegase fissato sulla moto (MotoGuzzi V85)

Installazione ultra semplificata

Antifurto: 9/10

Pegase Moto app : antifurrto attivo

Passiamo alla parte che ci interessa veramente, i test di simulazione furto in scala reale.

  • Test di sensibilità:
    Qui l’obiettivo è semplice: ho cercato di cogliere in fallo il rilevatore di movimento sospetto. In questo test ho provato tutti i movimenti possibili: alzare la moto, sollevarla, farla rotolare senza alzarla, ecc. Risultato: non sono mai riuscito a raggirare il rilevatore di movimento sospetto. Anche il semplice fatto di girare il manubrio è captato dalla box! Su questo aspetto nulla da ridire, il prodotto è ineguagliabile.
  • Test di reattività:
    L’obiettivo di questo test è misurare il tempo di reazione dell’allarme antifurto. Ho attivato i 3 tipi di avvisi (notifica, SMS, e email), con la moto ferma da diverse decine di minuti e in modalità antifurto attiva. Risultato dei test dopo tre prove:
ProvaTempo per ricevere l’avviso
120 secondi
217 secondi
322 secondi
  • Test in modalità iper-reattiva:
    Il produttore ha presentato la modalità iper-reattiva che permette di ricevere un allarme immediato quando la moto è stata parcheggiata per meno di 5 minuti. Il test è identico al precedente, ma questa volta la moto è stata parcheggiata solo per 3 minuti. In ogni test ho ricevuto per prima la notifica, poi 1 secondo dopo l’SMS e da 2 a 10 secondi dopo l’email.
    Verdetto: molto soddisfacente, la maggior parte dei localizzatori garantiscono una notifica entro un minuto, nel nostro caso siamo a meno di 30 secondi dopo un arresto prolungato e meno di 5 secondi in modalità iper-reattiva.
ProvaTempo per ricevere l’avviso
11 secondo
22 secondi
31 secondo

Impossibile raggirare il rilevatore di movimenti sospetti!

Test di precisione:
Infine, l’ultimo test per l’antifurto, nel caso in cui il furto sia effettivamente avvenuto prima che si potesse intervenire, il test di precisione. Ho prestato la mia moto a un amico e gli ho chiesto di andare a nascondersi in un parcheggio sotterraneo, poi ho cercato di ritrovarla con la posizione indicata sull’applicazione. Risultato: moto ritrovata (pfiu!) e la precisione dell’ultima posizione inviata corrisponde esattamente all’entrata del parcheggio. Su altri prodotti testati che inviano posizioni ogni minuto al massimo, la posizione era di circa 100m dal parcheggio. Si nota bene l’efficacia della modalità iper-precisione che invia fino a 4 posizioni al secondo.

vista satellitare della posizione della moto

Vista satellitare della posizione della moto e la sua geo localizzazione tramite l’applicazione Pegase Moto. Possiamo vedere che è molto molto preciso.

La precisione è semplicemente incredibile!

Localizzatore GPS: 8/10

Il localizzatore ha anche una funzione di registrazione del percorso molto avanzata con la possibilità di vedere la velocità e l’angolo di inclinazione in ogni punto del percorso. Mentre inizialmente pensavo che questa funzionalità fosse un semplice gadget, in realtà è davvero ben pensata e molto utile nella vita di tutti i giorni: sarai sorpreso di constatare quante volte prenderai il telefono per mostrare ad un collega da che parte sei passato.

Alla fine, questa funzione che si avvicina al funzionamento di un’applicazione tipo Strava si dimostra molto pratica nell’uso quotidiano. Piuttosto che un lungo discorso vi lascio guardare

GPS
GPS strada statale 3 bis tiberina
Inclinazione

Statistiche

Ben lontano dall’essere un semplice gadget!

Conclusione

Con le sue dimensioni davvero ridotte (le più piccole del settore) e le sue numerose funzionalità, Pegase arriva con solide promesse.

Dopo 3 mesi di test, il verdetto è chiaro, tutte le promesse sono mantenute! Sono stato sorpreso dall’affidabilità del tracker (rispetto ai miei altri tracker). Non un solo allarme è stato mancato e la precisione è assolutamente perfetta (<1m).

Oggi, credo che sia l’equipaggiamento essenziale per ogni motociclista. Per molto tempo, abbiamo avuto prodotti che non mantenevano le loro promesse ed erano fatti dall’altra parte del mondo. Qui si tratta invece di un prodotto che riflette la qualità del made in France!

Pegase vale il prezzo di 299 euro!

Cosa ci piace Cosa non ci piace
La precisioneIl prezzo
L’affidabilità
La finitura
La reattività
Il made in Europe
Cosa ci piace Cosa non ci piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *